Il bagno turco al centro benessere dell’Hotel Serena

All’interno del centro benessere Carpe Diem potrete sperimentare il bagno turco, dopo una giornata sugli sci o una passeggiata nel bosco.

Qui sotto ci sono alcune indicazioni che vi spiegano in cosa consiste il bagno turco. Comunque il personale dell’area wellness del nostro hotel sarà sempre disponibile a fornirvi tutto quello di cui necessitate.

Quali sono gli effetti benefici del bagno turco?

  • Favorisce la circolazione del sangue dal momento che il calore causa la dilatazione dei vasi sanguigni.
  • Favorisce una profonda pulizia e purificazione della pelle, infatti, quando in un ambiente il contenuto di vapore è superiore alla quantità d'acqua presente nell'epidermide, si forma sulla pelle uno strato di umidità che apporta calore al corpo.
  • Il calore provoca l'apertura dei pori con relativo aumento della sudorazione, e l'epidermide appare così più luminosa, elastica e morbida perché il sudore elimina numerose tossine e stimola il rinnovamento cellulare.
  • Ha un effetto tonificante e rilassante ed è in grado di ridurre lo stress, con i suoi benefici il sistema nervoso si rigenera ed è maggiormente pronto a combattere lo stress e la tensione quotidiana.

In cosa consiste il bagno turco?

Il bagno turco è un trattamento che si svolge in un ambiente chiuso dove l'umidità relativa è molto alta (dal 90 al 100%) e la temperatura interna varia dai 40°C ai 60°C ed aumenta in modo graduale procedendo dal basso verso l'alto.

Nel bagno turco la sudorazione di una persona è meno intensa che in un ambiente molto caldo e secco come la sauna, ma se la permanenza all'interno è prolungata, il risultato finale spesso è che la quantità di sudore traspirato è superiore.

Un po’ di storia

La storia del Bagno Turco ha origini molto antiche che risalgono agli Egizi, ai Greci e ai Romani. Secondo le culture di questi popoli il bagno di vapore rinvigoriva e rigenerava non solo il corpo, ma anche lo spirito.
Dopo la caduta dell'impero romano, gli arabi ripresero questa tradizione mediante i bagni chiamati "hammam" (che significa letteralmente "scaldare"); si trattava di bagni simili a quelli romani, ma leggermente più piccoli e con un numero di stazioni ridotto.

Le nostre foto

Approfondisci

concept and design by Interline